All’aeroporto: Gli elicotteri

Bambini, vi piacciono gli aeroplani e gli elicotteri?

All'aeroporto: Gli elicotteri
All’aeroporto: Gli elicotteri

Lo sapete che l’aereo viene considerato “L’invenzione che ha reso il mondo più piccolo“? Insieme alle automobili, (le nostre amate macchinine), alla radio, al telefono, e alla televisione e internet, l’aeroplano è una delle grandi rivoluzioni tecnologiche di questo secolo e hanno davvero cambiato il mondo e la vita di tutti i giorni.

Grazie agli aeroplani, gli elicotteri e gli aerei jumbo è possibile per ognuno di noi spostarsi in un qualunque paese estero con un viaggio di poche ore. Distanze che un tempo erano insuperabili sono diventate piccoli spostamenti e tantissime persone nel mondo prendono l’aereo quasi ogni giorno come se fosse un treno o un autobus.

Come fa un aereo a decollare e ad atterrare? Vi piace il momento del decollo?  L’aeroplano è anche la realizzazione del più antico sogno dell’essere umano: quello di volare. Se una pista di atterraggio è già occupata e sta arrivando un altro aereo deve sorvolare la pista e volare in cerchio per aspettare e per evitare incidenti…Come fa un elicottero a prendere l’acqua per spegnere incendi? sembrano tutte attività molto importanti!

Tutte queste regole, compiti e attività, incluso come costruire gli aerei e gli elicotteri le trovi nelle puntate di “all’aeroporto”  Vola a vedere le puntate, se clicchi su CC potrai scoprire i sottotitoli sia in italiano che in inglese.

È davvero un mondo complicato quello degli aerei seguite tutte le puntate per imparare tutto quello che c’è da sapere!

Seguici su Facebook per essere sempre aggiornato

oppure su Twitter

Qui l’intera playlist di Leo il camion curioso

Serie di Max l’escavatore e la fantastica giostra

Serie di Max l’escavatore e gli ovetti sorpresa

Qui trovi le Compilation più lunghe

La dottoressa Mac Wheelie

Inglese per i bambini

Macchinine Colorate

Oscar il sottomarino

Buona visione!

Precedente Macchinine colorate e la gru Successivo 60 minuti di Leo Junior: le quattro stagioni